Maria Jannelli



Maria Jannelli nasce a Milano nel 1951. Diplomata all'Accademia di Belle Arti di Brera, insegna al Liceo Artistico Statale I di Milano.

 

I suoi lavori sono stati esposti in numerose mostre, in Italia e all'estero; tra le più importanti si citano:
Quadro Giovani al Centro Culturale S. Fedele di Milano, nel 1981, Memorie di porte mai attraversate al Palazzo dei Diamanti di Ferrara, nel 1991, XXXI e XXXII Biennale d'Arte Città di Milano al Museo della Permanente, nel 1989 e nel 1994, VI e VII Triennale dell'incisione alla Permanente di Milano, nel 1990 e 1994, Cento artisti per la città al Museo della Permanente di Milano, nel 1995, Venature a Berlino, nel 1995 e Atelier a La Posteria di Milano, nel 1998. Si ricordano inoltre tutte le edizioni della rassegna lodigiana Naturarte, Figurazione a Milano a La Posteria, nel 2000, Nove cantieri d'immagine a Milano, sul tema dell'arte pubblica, presso lo spazio milanese Venti Correnti, nel 2001 e Identità Europa, Linguaggi e artisti a confronto a Rozzano, nel 2002. Ha partecipato al XXXV Premio Suzzara, nel 1995, e al Premio Carlo Dalla Zorza di Milano, nel 1996.
Tra le personali - alcune in coppia con Renato Galbusera - si ricordano le mostre tenute alla Galleria Shop Art di Milano, nel 1990, a Milano e a Gemonio, nel 1995, alla Galleria Secondo Rinascimento di Bologna, nel 1997, a Villa Pomini di Castellanza, nel 1998, alla Galleria Cappelletti di Milano, nel 2000; infine, tre mostre intitolate Figure-Cìttà, allestite presso il Museo Comunale d'Arte Moderna e dell'Informazione di Senigallia, ad Ancona e all'Oratorio della Passione di Milano nel 2001 e 2002.


Bibliografia:

28.12.1983, Sebastiano Grasso, "Corriere della Sera" - 31.12.1983, Elisabetta Muritti, "Corriere della Sera" - 1984, Giorgio Seveso, "Mailand, standt der Kunstler - in Bildendekunst" - 19.06.1988, Marina De Stasio, "Unità" - 1990, Aprile, Francesca Pensa, "Maria Jannelli" - 1993, Aprile/Maggio, Marina De Stasio "Una mostra: istruzioni per l'uso" in Venature - 1993, Maggio, Nicola Miceli, "Il Tirreno" - 1993, Giugno, Claudio Zanini, "L'ombra antica del femminino" - 1994, Aprile, Floriano Bodini, "Archivio" - 1995, Maggio, Mario De Micheli, "Una trama di fantasie e realtà" - 1995, Ottobre, Alessandro Riva, Lorenzo Viganò, "Note sulla pittura di Maria Jannelli e Renato Galbusera" - 1998, Maggio, Fabrizia Buzio Negri, "Il Primato della visionarietà in 'Le opere e i giorni'" - 1998, Giugno, Fabrizio Rovesti, "Lombardia Oggi " - 1998, Ottobre, Claudio Rizzi, "Il Giornale di Bergamo" - 1999, Maggio, Fabrizia Buzio Negri, " Varese mese"; Francesca Bonazzoli. "Corriere della Sera" - 2000, Maggio, Rossana Bossaglia, "Narciso: lo sguardo, lo specchio"; Alessandro Riva, "Milano, mezzo secolo di figurazione" in "Arte" - 2000, Giugno, Paolo Cappelletti, "Storia/e opere di Maria Jannelli e Renato Galbusera"; Pia Capelli, "Corriere della Sera" - 2002, Gennaio, Giancarlo Ossola, "Venature" - 2002, Maggio, Pia Capelli, "Archivio"; Pia Capelli, "Da guardare, da vedere" in "Figure/città"; Raffaele De Grada, "Corriere della Sera" - Francesca Pensa, "Maria Jannelli, Renato Galbusera, il paesaggio della memoria".

L'angelo dell'amicizia
"Io sono l'Angelo della realtà intravisto un istante sulla soglia.
… Sono uno come voi, e ciò che sono e so per me come per voi è la stessa cosa…"
Stevens, da "Angel sorrounded by paysaus"

Dal muro dipinto una presenza di amicizia che lega il mio lavoro alla vita e al paesaggio di Casoli.

Maria Jannelli